Tenere lontano dalla portata dei bambini

Dicono che dosi troppo massicce di solare fotovoltaico facciano male alla sostenibilità economica italiana.

About these ads

2 Responses to Tenere lontano dalla portata dei bambini

  1. gio scrive:

    Ciò che l’integralista ciccipucci difficilmente capirà è che nessuno rigetta l’opzione fotovoltaico, più che dire eolico o altro. Solo, si valutano pro e contro, e questi – al momento, almeno sperabilmente – determinano una direzione di scelta. A me farebbe molto piacere dipendere dal sole ‘che tanto è gratis’, ma via il fatto che di notte questo non c’è, dovrebbe essere notato come un baraccone che dipende da incentivi pubblici coatti forse tanto gratis non è. Da cui il fallimento in cascata del mercato in Italia, Germania, USA… E i rialzi in bolletta, certo.
    Le parole son belle e il sole ci dà la vita ecc, però la realtà obbedisce a leggi fisiche. Le opinioni van bene, ma quando determinano la politica energetica di una nazione lasciamole al bar.

  2. michele scrive:

    Cio’ che dovrebbero spiegare in maniera piu’ esaustiva e’ che per ogni kw di energia di rinnovabile installata dobbiamo avere il pari di energia fossile o nucleare disponibile per poterle gestire. Questo dovevano farlo in sede del referendum e non sparare minchiate sui bidoni di scorie radioattive messe in camera (chi e’ l’idiota che dormirebbe di fianco a una tanica di benzina ?).
    Avrebbero dovuto dire chi tra nucleare e fossile inquina maggiormente e chi assieme alle rinnovabili possa ridurre l’effetto serra.
    Ora i risultati cascano dritti in testa a tutti nuclearisti e non.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 146 follower