Il prezzo della libertà

Staccarsi dalla rete elettrica è possibile. Panelli solari per la generazione, batterie per lo stoccaggio et voilà, liberi e indipendenti. Certo, in mezzo al nulla può essere conveniente. Se però abitate nei normali centri urbani, dicono che i costi (attuali) delle batterie sopravanzano quelli di allacciamento alla rete elettrica.

About these ads

5 Responses to Il prezzo della libertà

  1. FCerisoli scrive:

    Purtroppo si, per ora non conviene…

  2. ziomaul scrive:

    Veramente scrive che se non possiedi abbastanza batterie avrai uno spreco dell’energia non accumulata maggiore di uno “scambio sul posto” con la rete elettrica. Non parla di costi ma di efficenza del sistema.
    In riguardo i costi ti indico (http://www.shopenergia.com/department/140/Batterie-Trojan.html) “Trojan IND17-6V batteria 6 Volt 1090 Ah sui 1500euro di cui 1500euro di anessi e connessi per un totale di 3000euro.

    Ciao

    • Filippo Zuliani scrive:

      Verso la fine: In remote locations, the cost of running utility power lines can be prohibitively expensive, quickly tipping the scales in favor of off-grid PV (the sunk investment in panels, etc. can be less than that in utility installation, in which case the cost of batteries offsets the steady utility bill).

  3. jumpjack scrive:

    Il mio frigo classe A sta acceso un 15 minuti ogni mezz’ora, cioè mezz’ora ogni ora, cioè 12 ore al giorno, assorbendo 150 W, quindi in tutto 1800 Wh solo lui, per i quali servirebbero circa 600 euro di batterie (ho pagato 120 euro per una batteria 12V/65Ah/780Wh, e la capacità dev’essere il doppio di quella necessaria).
    Il resto di casa consuma sui 400 Wh/giorno di illuminazione e, stando alla bolletta, 2000 Wh di media tutto il resto (???), per un totale di 4000 Wh (e io consumo poco…), che richiederebbero 1200 euro di batterie.
    Per 4000 Wh pago intorno ai 300 euro/anno, quindi ci vorrebbero 4 anni di energia solare per ripagarmi le batterie.
    Scaricate al 50%, le mie batterie sembra che potrebbero durare 600 cicli, cioè 600 giorni, quindi meno di due anni. :-(
    Se invece le scaricassi al 30% mi servirebbero 12000Wh, quindi circa 1900 euro, ma durerebbero, pare, 1200 cicli, quindi 4 anni.

    Sembra cioè che, facendo un grosso investimento iniziale, alla fine si andrebbe in pari (almeno con le batterie, poi ci sono pannelli, regolatore e inverter).

    Ma bisogna anche aggiungere il “gusto” di essere indipendenti almeno per l’illuminazione in caso di blackout. :-) E se si ha uno scooter elettrico, anche per la mobilità! :-)
    Sono due cose che non hanno prezzo! :-)

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 167 follower