Dove va il mercato dell’auto

Una delle parti fondamentali per l’integrità strutturale dell’abitacolo delle auto è il montante. Anzi, i montanti, dato che ne esistono tre.

I Montanti sono le parti della carrozzeria su cui poggia il tetto. La loro resistenza è fondamentale in caso di ribaltamento della vettura, perché mantengono lo spazio vitale nell’abitacolo ed evitano al conducente di lasciarci le penne.

In inglese i montanti sono chiamati “pillar”. L’ “A-pillar” è il montante anteriore, quello a lato del parabrezza, il “B-pillar” quello mediano e il “C-pillar” è il montante più arretrato, quello che unisce il padiglione al parafango posteriore. Il B-pillar è il montante più importante, perché su di esso poggia gran parte dell’integrità strutturale dei veicolo. Talvolta, soprattutto sulle coupé e sulle cabriolet, il “B-pillar” viene sacrificato – assieme a una buona porzione di sicurezza – per conferire maggiore slancio alla linea della fiancata.

Con la sua MegaCity, BMW ha deciso di aggredire questa parte del mercato, eliminando il “B-pillar” ma senza perdita di integrità strutturale e quindi senza perdita in sicurezza. La MegaCity è infatti costruita utilizzando fibra di carbonio per la cellula dell’abitacolo e alluminio per il telaio. Il resto delle componenti è realizzato in termoplastica. Il telaio in alluminio è caratterizzato da un’alta flessibilità, necessaria per perdere peso e sostenere le batterie della versione elettrica della MegaCity. La cellula in carbonio assicura la rigidità torsionale che consente di eliminare il montante centrale, il “B-pillar”, senza perdita di sicurezza.

Il vantaggio della Megacity è di pesare il 50% in meno di una vettura convenzionale, con conseguenti basse emissioni di CO2, autonomia maggiorata, miglior consumo e via discorrendo.

Ovviamente tutto questo ben di Dio non viene gratis. BMW ha assicurato che il prezzo della vettura sarà inferiore ai 20mila euro ma i dubbi sono forti: fibra di carbonio e alluminio sono due materiali molto più costosi dell’acciaio che costituisce gran parte delle auto convenzionale. Difficile che BMW possa mantenere le sue promesse.

Attualmente il mercato europeo è saturo nella fascia bassa ma va bene in quella alta, delle auto di lusso. Quasi certamente BMW piazzerà il veicolo in fascia alta, dato che lì corre attualmente il business del mercato dell’auto europeo.

About these ads

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 146 follower