Cosa si è visto al Motor Show di Ginevra

Prima di tutto, un deciso miglioramento dei consumi dei motori convenzionali a benzina/diesel. Molte moderne vetture a diesel vantano consumi stabilmente sotto i 4 litri per 100 chilometri. Chi pensa che la tecnologia dei motori a scoppio non abbia più nulla da dire si sbaglia.

Toyota ha presentato la Yaris ibrida e il nuovo modello della Prius plug-in. La Yaris ibrida ha emissioni a livello della VW Polo Blue-Motion e più o meno lo stesso prezzo. Insomma, le auto ibride lanciano la sfida ai combustibili tradizionali per la leadership del mercato di fascia bassa. Sulla nuova Prius plug-in purtroppo le nuove non sono buone, per un semplice motivo: il prezzo. La versione base dovrebbe partire da 39.000 euro, oltre 10.000 euro in più della precendente versione (non plug-in) e oltre 10.000euro di differenza con un’auto convenzionale di pari prestazioni. Purtroppo batterie e elettronica costano un sacco. Toyota ha presentato anche il prototipo della FT-Bh, ibrida che equipaggia un motore bicilindrico a ciclo Atkinson, usa acciai ad alta resistenza per sgravare il peso e consuma soltanto 2 litri ogni 100 chilometri.

Renault ha presentato la sua berlina elettrica Zoe in anteprima mondiale e nel pieno rispetto dei tempi. Senza tanti giri di parole, la Zoe è l’auto che farà probabilmente partire il mercato consumer delle auto elettriche in Europa, mercato su cui Renault ha puntato da tempo in modo deciso. Rispetto al modello pre-serie, l’autonomia è aumentata – i dati parlano di 200km nel ciclo standard – per riscaldamento e raffrescamento viene usata una pompa di calore onde non gravare sull’autonomia, luci anabbaglianti a LED e altri orpelli costosi ma graziosi. Prenotabile subito, ritirabile da ottobre 2012, prezzo paragonabile a una Clio dCi (diesel). Ma soprattutto, la batterie non si compra ma si noleggia, con 60-65€ IVA inclusa per 10.000km/anno. La competizione dell’elettrico con benzina/diesel si sposta dunque sui costi di gestione che, nella versione elettrica, includeranno noleggio e manutenzione della batteria ma saranno sgravati dai (crescenti) costi del carburante.

Il bello di un evento come questo è che in pochi metri si può passare da utilitarie efficienti e parsimoniose a bolidi nati per mangiare l’asfalto che avvolgono i propri occupanti nel lusso e nel comfort. La mia preferenza va alla Lamborghini Aventador J, una hypercar che definire esclusiva è riduttivo. Si tratta infatti di un’auto prodotta in un unico esemplare, con un motore 6.5 V12 da 700 CV e 690 Nm di coppia, per la gioia di uno soltanto. E scusate se è poco.

Non poteva ovviamente mancare la nuova Ferrari Berlinetta, con tanto di nuovo video ufficiale, che è una delizia per gli occhi (ma la mia personale preferenza va comunque alla Aventador J).

Per concludere non si possono trascurare le ragazze, una delle principali attrazioni di ogni Motor Show che si rispetti.

Annunci

3 Responses to Cosa si è visto al Motor Show di Ginevra

  1. Defcon70 says:

    Proprio oggi Renault ha pubblicato il prezzo di Zoe in Italia: a partire da 21.650€ IVA inclusa. Dobbiamo dedurre che quanto finora affermato dal marketing di Renault (prezzo di acquisto uguale a una pari segmento a gasolio, tipo appunto la Clio dCi di paragonabile allestimento) era al netto di incentivi simili a quelli terminati nel dic 2009 in Italia, di cui però ancora non si parla. Che dire, peccato, ma probabilmente è uno sforzo ancora sostenibile dagli early adopters. Non è dato di sapere se la notevole piattaforma multimediale e di comunicazione (R-link) con cui è stata presentata a Ginevra sia compresa o meno nel prezzo.

    La Smart ED sarà più economica di poco meno di 2000€ con analogo contratto di noleggio batteria.

    Va meglio (per deduzione da quanto pubblicato sul configuratore di renault-ZE.com per il Kangoo ZE, che ha drivetrain identico alla Zoe e batteria di capacità simile) per i contratti di noleggio batteria: IVA esclusa, si va dai 72€/mese per 10000km/anno con durata contrattuale uguale o superiore ai 3 anni fino ai 165€/mese per 40000km/anno con durata 5 anni.
    Sempre per deduzione, significa che Renault si assume il rischio da contratto che la batteria possa avere ancora il 75% di capacità residua dopo 200000km percorsi e 5 anni di anzianità e oltre. Non male.
    Il canone non è eccessivamente penalizzato neppure se si sceglie una durata più bassa: ad esempio, i 105€/mese per 25000km/anno con durata 3 anni e oltre, diventano 115 a 2 anni e 125 a 1 anno.
    Tutto questo farebbe pensare che un buon 50-60% del costo industriale della batteria è caricato sul prezzo di vendita.

  2. Defcon70 says:

    Aggiornamento Zoe:
    – Tre versioni disponibili, Intens, Zen e Life (la + economica a 21650€ IVA inclusa)
    – a comune delle tre versioni ci sono tutte le funzionalità, dispositivi e dotazioni cd. Range-OptimiZEr (pompa di calore reversibile, frenata rigenerativa di seconda generazione e pneumatici Michelin Energy EV a basso attrito). Scelta molto intelligente.
    – R-Link disponibile su tutte e tre le versioni, con navigatore satellitare con mappe specifiche per individuare i più vicini/comodi punti di ricarica pubblici. Inclusa anche la gestione remota di carica e climatizzazione con apps IOS e Android.
    – Noleggio batteria a 79€/mese IVA inclusa (3 anni, 12500km/anno). Meglio del Kangoo.

    E’ già possibile riservarla per 49€.
    Col mix europeo di generazione elettrica, dichiarati 71grCO2/km. In Italia un po’ meglio, come sappiamo, per via del gas naturale preponderante.
    Mancano solo, in Italia, 3000€ di incentivi all’acquisto…

    http://www.renault-ze.com/it-it/gamma-z.e./zoe/renault-zoe-life-765.html

  3. Defcon70 says:

    Errata Corridge: 62grCO2/km well-to-wheel con l’attuale mix EU-27.
    Il range con ciclo standard NEDC (http://en.wikipedia.org/wiki/New_European_Driving_Cycle) maggiore di 200km.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...