Auto a metano

Anche i tedeschi hanno cominciato a produrne.

Annunci

Sequestro dei veicoli a diesel

Il picco del diesel, il momento non v’è abbastanza diesel per tutti. A meno di nuove frontiere tecnologiche – leggasi shale oil, che da molti viene descritto come il precursore della nuova era del petrolio in America – in Europa a breve toccherà trovare il modo di razionare il diesel per autotrazione, per dedicarlo al trasporto merci e all’agricoltura. Poche settimane fa e con straordinario tempismo l’OMS – Organizzazione Mondiale per la Sanità – ha portato a termine una ricerca sul diesel durata 24 anni, dalla conclusione chiara: le emissioni del diesel sono cancerogene.

Oggi, il Codacons – Coordinamento delle Associazioni per la Difesa dell’Ambiente e dei Diritti degli Utenti e dei Consumatori – ha presentato un esposto alla Procura di Milano dove chiede nientemeno che il sequestro di tutti i veicoli diesel esistenti nel territorio di Milano.

Leggi il resto dell’articolo

Don’t cry for me, Argentina

Cristina Kirchner, Presidenta d’Argentina, pochi mesi fa aveva espropriato la compagnia petrolifera YPF. L’esproprio, val la pena ricordarlo, era avvenuto senza adeguata compensazione alla spagnola Repsol che ne deteneva la quota di maggioranza, in barba alle leggi dello stato di diritto. La mossa di Kichner era stata salutata con favore dai no-globalisti di ritorno, con la motivazione che le normali regole delle democrazia e del diritto sono dovute a tutti meno che alle multinazionali cattive, che si meritano questo e altro. La Presidenta d’Argetina aveva semplicemente fatto la cosa giusta per il suo paese.

Il Financial Times di questa settimana scrive che l’Argentina rischia di nuovo il default.

l’arrivo di capitali esteri sotto forma di investimenti, che potrebbe migliorare la situazione argentina portando nel paese dollari o altre monete forti, oggi è praticamente impossibile, visto che il governo ha nazionalizzato poche settimane fa una grande compagnia petrolifera e sono pochi gli investitori disposti a rischiare di fare la stessa fine.

Il senso di Report per la Scienza /2

Secondo Report il bosone di Higgs poteva distruggere il pianeta. Non è successo.

Facciamo luce sui conti del sole

Il mio articolo per iMille-magazine.

Il mercato del solare fotovoltaico italiano è in fermento. Nel 2011, all’Italia spetta il primato mondiale per impianti fotovoltaici (FV) entrati in esercizio: oltre 9 GW di potenza installata, corrispodenti a un terzo della potenza fotovoltaica mondiale e quasi la metà di quella europea installate nello stesso periodo.

Guardando a questi numeri e considerando che nel 2007, solo cinque anni fa, il nostro paese aveva una base installata di appena 70 MW, verrebbe spostaneo concludere che l’avventura del FV fin qui è stata un successo completo. Peccato che le cose non siano così semplici.

Leggi il resto dell’articolo

Demotorizzazione d’Italia

L’Italia si sta demotorizzando. Stando ai dati divulgati dal Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (disponibili sul sito UNRAE) le immatricolazioni di nuovi veicoli a privati hanno registrato in maggio una contrazione del 18%. Il caro-petrolio ha causato lo spostamento degli acquisti di nuovi veicoli verso combustibili a basso impatto ambientale, a scapito di benzina e diesel. Nel mix nazionale questi ultimi scendono del 28% e 21% rispettivamente. Viceversa, GPL, metano, ibride e elettriche crescono, anche se non abbastanza a compensare la brusca contrazione del mercato dell’auto.

Ora, la demotorizzazione italiana é una di quelle notizie che si possono commentare con urla e strepiti a Marchionne, che non saprebbe fare auto che vendono, o fermandosi a riflettere sulle implicazioni di questo crollo.

Leggi il resto dell’articolo

Tutte le particelle

Fuorchè quella di Dio. Oggi, su Il Post.

update: cos’è il bosone di Higgs, casomai vi capitasse di doverlo spiegare alla nonna.

Supponiamo che le particelle non abbiamo massa di per sé, ma che nell’universo esista però un campo che pervade tutto, una sorta di melassa cosmica che le particelle devono attraversare quando si muovono. Questa melassa frenerebbe in modo diverso ogni particella (e ogni composto di particelle, anche gli uomini e i cani) rendendola più o meno pesante. [..] Il signor Higgs notò che questa sorta di melassa cosmica, oltre a dare massa alle particelle, ogni tanto doveva anche raggrumarsi su se stessa, dando vita una nuova particella che venne battezzata bosone di Higgs.

[Da Borborigmi, oggi]