I ricchi e i poveri

Più della metà del petrolio mondiale viene utilizzato per il trasporto. Secondo l’ultimo rapporto della IEA (International Energy Agency) la maggior parte delle tecnologie per dimuinuire le emissioni e risparmiare energia sono già disponibili sul mercato. Quel che manca sono le norme che promuovano i comportamenti virtuosi.

Di seguito la mappa mondiale dei paesi virtuosi e meno virtuosi.

*** update: si noti la curiosa proporzionalità (inversa) con la crescita del PIL.

Annunci

2 Responses to I ricchi e i poveri

  1. Giorgio says:

    L’Europa, e penso anche il Giappone, sta puntando molto in quella direzione anche per ridurre la sua dipendenza energetica, giusto?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...