Priorità nazionali

Nei 20 punti del partito di Grillo non ve n’è uno su energia, ambiente o risorse naturali.

Poi, sul risultato elettorale Leonardo ha scritto molte riflessioni molto giuste.

Annunci

14 Responses to Priorità nazionali

  1. Ti consciglio di leggere la riflessione che Paolo Mutti ha fatto sull’huffingtonpost: “Se il programma energetico di Grillo diventa realtà, la nuova rivoluzine industriale italiana http://huff.to/XFayUx

    • E a dirlo e’ Paolo Mutti, amministratore delegato di una ditta produttrice di pannelli fotovoltaici, tecnologia che il M5S vorrebbe installare a manciatone. Guarda un po’. Uno che non sembra esserti accorto – come no – che il sistema elettrico italiano soffre oggi di overcapacity, e che quindi l’ultimo dei nostri problemi è accrescere la potenza disponibile installando fotovoltaico a manciatone come vorrebbe Grillo.

      Per un commento alla parte energetica del programma di Grillo ti consiglio questo, ben piu’ serio delle analisi di Mutti.

      Poi, rivoluzionera’ anche il italiano dell’energia, sta di fatto che nei 20 punti non c’e’.

  2. domm says:

    E’ vero filippo che nella produzione di Energia Elettrica siamo in overcapaciry, ma l’over è dovito al consumo di GAS e Petrolio. Non certamente alle Rinnovabili che NON ci sono ancora.
    Potremmo provare a risparmiare un pò di GAS, proveniente dall’Esetero, per ogni nuovo pannello solare che installeremo.

    • Ma certo, chiudiamo pure le centrali a gas e carbone, quelle che producono il kWh al costo piu’ basso, e installiamoci pacchi di fotovoltaico intermittente e coi costi di produzione di energia ben piu’ alti, possibilmente erogando nuovi miliardi a manciatone di incentivi. Poi, quando la bolletta schizzera’ alle stelle e le aziende (energivore e non) faranno i bagagli, delocalizzando in luogo dove l’energia costa meno cosa contiamo di fare?

    • domm says:

      a) In una Economia di Mercato in cui lo Stato è un attore come tutti gli altri , tutte le “Scelte ” si intendono a “aAlla “Massima Convenienza Economica” distribuita in un tempo t relativa alla Durata programmata della Scelta.

      b) Per competitività (scegliere fra A e B) si intende sempre che ci troviamo in un mercato normale e NON drogato o forzato politicamente da altri tipi di “condizinamenti economici.” a volte necessari.

      • Se con Stato intendi il Governo, quello che legifera, essere un attore come tutti gli altri privati, che non legiferano mica, non e’ proprio possibile. Se intendi una separazione tra i due, e’ esattamente il modello che abbiamo oggi, con le Autority a fare da garante. Poi, questa non c’entra niente con la faccenda dell’overcapacity.

      • domm says:

        Sì, è vero, nell’organizzazione del nostro Stato sono i Governi che scrivono il “Piano Energetico Nazionale”.
        Conosco quasi niente di come funzionano le cose da quelle parti.

        Passo in ascolto.

  3. domm says:

    L’avevo scritto per un altro Blog, ma dopo aver letto i linK mi sono accorto che va meglio qua.

    Gli analisti politici stanno dimostrando che Non hano ancora capito NULLA del
    successo del Movimento 5 stelle il cui punto di Forza NON è in un LEADER ma nel VUOTO dei LEADER degli altri. e nella capacità dell’appena nato movimento di passarsi le informazioni fra di loro sia in rete che fuori e con altri mezzi per arrivare persino a decidere e scegliere collettivamente.
    E finchè dura e saranno capaci di farlo, questa èla nuova formula di DEMOCRAZIA da coniugare mai sperimentata prima.
    Siamo in una fase sperimentale, dove il primo laboratorio è stato la ed è ancora, la Sicilia.

    Quindi NON è il Carisma di una sola persona., di Grillo la forza del 5 stelle. Grillo è le loro “corde vocali”. Oggi è così. Domani non so. tutto cambia e si evolve…bene o male.

    Grillo, grazie alle sue capacità innate di saper leggere , da comico, gli umori delle persone,
    VIBRA in sintonia e con le stesse vorde vocali di quel 25 % che hanno votato M5S.

    Per gli ESODATI, per esempio, non c’era bisogno della persuasione di Grillo per convincerli a NON votare PD o PD-L (come dice Grillo)

    Discutere sui NOMI , sulla FIDUCIA , selle ALLEANZE , sulle Geometrie o sulle Poltrone etc è una vecchai maniera praticata molto bene dai De Mita dai Geni della Prima Repubblica, dai LEONARDO, ma non cetamente dai DISOCCUPATI , dai PRECARI , dagli ESODATi, da tutti coloro che hanno pagato l’IMU senza sapere dopo, di quanti metri si sono allontanati dal Baratro

    A Leonardo:
    Secondo un modo “altro” di vedere l’Economia, i MERCATI sono come una Coperta. Le coperte si adattano alle forme dell’oggetto che vanno a coprire. Non viceversa.

    Se produci dentifrici, (coperta) Non potrai mai farti i soldi (business) in una piazza di portatori di dentiere. (cittadini senza reddito)

  4. domm says:

    Filippo,sei troppo bravo, per quel che risulta a me personalmente, per non sapere che un ITEM, un Punto, all’interno di un elenco di “cose da fare”, un planning, un’Agenda (la chiama monti) è un promemoria , è l’estrema sintesi, un concetto compresso..

    Un pro-memoria , di solito , riassume, anzi deve condensare in pochissime parole un cocetto, un pensiero, un argomento, un semplice post o addirittura un libro.

    Tu questo lo sai perchè lo fai tutte le volte che ti accingi a scrivere un articolo.

    Un elenco, NON è MAI ESAUSTIVO delle “cose da fare”.
    Un elenco ci dice delle PRIORITA’ ma non esclude che dopo il 20° non ci sia il Ventunesimo.
    E nessuno può escludere che , come accade in qualsiasi HIT PARADE, il problema dell’ENERGIA possa balzare improvvisamente dal fuori classifica al primo posto, DOMANI STESSO.
    E’ così anche per il MOV. 5 Stelle i cui esponenti non sono ALIENI invasori ma cittadini come noi….semplicemente più INDIFESI…anche se hanno raggiunto il Parlamento….la loro fossa dei Leoni.

  5. fausto says:

    La lettera agli italiani Grillo la può scrivere, e ci può scrivere tante frottole quante crede. Non è cosa nuova che in Italia i voti si conquistino così. In definitiva il buon Silvio si è permesso di spedirci una lettera (affrancata a spese nostre) nella quale affermava che ci avrebbe ridato l’Imu. Con quella lettera ha tratto in inganno nientemeno che mio nonno, non più lucido: una cosa che mi ha fatto adirare in maniera particolarmente ferina.

    Il programma vero e proprio di M5S non è comunque la sola letterina riassuntiva: da che vedo si può leggere a questo indirizzo

    https://s3-eu-west-1.amazonaws.com/materiali-bg/Programma-Movimento-5-Stelle.pdf

    O anche qui

    http://www.beppegrillo.it/iniziative/movimentocinquestelle/Programma-Movimento-5-Stelle.pdf

    Spero che almeno un link funzioni. Ci sono dentro molte cose, probabilmente troppe, non mi sono fatto un giudizio definito. Alcune idee le condivido, altre le ritengo inaccettabili. Giudicate da voi. Boh?

    • Defcon70 says:

      A me basta l’incipit del capitolo Energia per chiedere che il Wiki-programma sia fortemente migliorato almeno nella formulazione se non negli obiettivi:
      “Se venisse applicata rigorosamente la legge 10/91, per riscaldare gli edifici
      si consumerebbero 14 litri di gasolio, o metri cubi di metano, al metro quadrato
      calpestabile all’anno.”

  6. carlo says:

    Curioso che si sia in overcapacity e che nel frattempo s’acquisti energia da altri paesi, no? Ma leggo che compriamo energia “cheap” di notte dalla Francia per alimentarci le stazioni di ripompaggio dell’acqua delle centrali idroelettriche, per ri-riempire i bacini (immagino) e riprodurre altra energia elettrica di giorno, farraginoso come procedimento ma immagino a “bilancio positivo” per il sistema.

  7. domm says:

    No ! veramente questo lo fa la Svizzera. Non l’Italia.
    Noi, eventualmente, compriamo, di giorno, a secondo la richiesta, Energia Elettrica da idroelettrico dalla Svizzera.
    Ma il mercato delle Energie è mobile.
    Può darsi che anche in Italia l’acqua , di notte, si muove in direzione opposta alla gravità.
    Ma non mi risulta.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...