Sussidi alle fonti fossili

Non dieci, non venti, non cento miliardi. L’intera economia italiana è una gigantesca macchinazione per sussidiare le fonti fossili.

Annunci

5 Responses to Sussidi alle fonti fossili

  1. eros tassi says:

    òstrega! Anche Stagnaro, che stimo ma ho sempre visto come un po’ serioso, ogni tanto si permette l’abbandono al sarcasmo…devono avergli proprio fatto perdere la pazienza!

    • Il passaggio fondamentale di Stagnaro pero’ e’ questo, tratto non a caso dall’ottimo libro di Vaclav Smil:

      è solo la disponibilità di energia affidabile, sicura, economica e versatile come quella fossile che spiega lo straordinario sviluppo economico degli ultimi 150 anni.

      Insomma, non solo la densita’ di energia ma anche e soprattutto la programmabilita’ ha fatto il favore delle fonti fossili nello sviluppo del mondo moderno. Sottolinea, ce ne fosse ancora bisogno, la necessita’ di sistemi di accumulo per fotovoltaico e eolico.

      • Egidio Bernini says:

        Perché ci fai perdere quindici minuti per la lettura di questo delirio sarcastico-econometrico di Stagnaro solo per presentarci il passaggio fondamentale, che peraltro è di Smil come dici bene, e che nessuno puo’ ragionevolmente confutare ? Non credo nessuno neghi il fondamentale contributo dei combustibili fossili nello sviluppo economico degli ultimi 150 anni. Il problema sono i prossimi 150 anni…
        saluti

      • Perche’ fornisce molti numeri utili sulle dimensioni relative dei settori dell’economia italiana e tratta come merita il ritornello del “sussidi ai petrolieri” tipico di quella canea cantante che si preoccupa dei prossimi 150 anni spesso senza cognizione di causa. Oltre alle grasse risate di questo uggioso lunedi’ mattina.

  2. alex says:

    Non so per il resto ma per cancellare l’ impronta fossile dall’ internet domestico ora arriva una nuova soluzione, un mio nuovo progetto molto “Grin” chiamato Eolo adsl.
    Si tratta di un modem senza presa elettrica, alimentato da una mini pala eolica collegata da un cavo lungo fino a 5 metri (così potete tranquillamente metterla in terrazzo). La pala eolica, per i momenti in cui non c’ é vento durante il giorno, incorpora un mini pannello fotovoltaico / termodinamico.
    Le prestazioni? E’ questa la vera meraviglia di Eolo, perchè si tratta di un modem nel quale la velocità di navigazione dipende dalla velocità di rotazione della pala!!! Test effettuati in vari siti mostrano che nelle giornate più ventose in pianura il download raggiunge anche i 22 Mbps. Il modem é dotato anche di un sensore ‘low performance’ che vi avvisa se c’ é poco vento e non c’ é abbastanza sole (per esempio nelle serene notti estive), così che possiate provvedere da soli a far girare la mini pala. Per esempio… vostra moglie si sta asciugando i capelli? Chiedetele gentilmente di orientare il phon verso la pala di eolo… così facendo avrete una doppia alimentazione (l’ aria spostata dal phon, e il calore che colpisce la cella fotovoltaica / termodinamica).

    Insomma, basta poco di ingegno e un minimo di organizzazione per effettuare la svolta ‘Grin’!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...