Idrocarburi rinnovabili

Oggi Agienergia dedica una serie di valevoli articoli al biometano, che farebbe una gran bene al nostro Paese: analisi generale, legislazione attuale e potenzialità per la mobilità. Buona lettura, diciamo.

Il biometano è un “idrocarburo rinnovabile” [..] che può essere ottenuto attraverso processi di purificazione e di upgrading del biogas di diversa origine (digestione anaerobica di biomasse agricole, digestione anaerobica della frazione organica dei residui solidi urbani, captazione da discarica di rifiuti indifferenziati), attraverso la metanazione dell’idrogeno ed, infine, partendo da processi di gassificazione delle biomasse. [..]

Il biometano, immesso in rete o trasportato con carri bombolai, può essere utilizzato in sistemi cogenerativi delocalizzati rispetto a dove viene prodotto, ubicati laddove risulta elevata la richiesta sia di energia elettrica sia di energia termica. Altro possibile ed importante impiego del biometano è come “biocarburante” per autotrazione.

L’Italia attualmente è leader europeo per i veicoli a gas naturale.

3 Responses to Idrocarburi rinnovabili

  1. alessandro scrive:

    Il problema è che ci vogliono gli impianti di produzione del biogas per averlo, e l’ italiano medio non vole il biogas perchè ‘puzza’ e perchè causa un notevole aumento del traffico… (purtroppo non é uno scherzo, vivo a Pomezia dove il già approvato progetto per la centrale a biomasse é stato annulato per queste motivazioni).
    C’ é un altro aspetto positivo del biogas, a parte la produzione di energia e combustibile per trazione: il recupero di migliaia di tonnellate d’ acqua. Un impianto da 65.000 t/a di biomassa produce fino a 30.000 t/a di acqua.

    • Filippo Zuliani scrive:

      L’ostilita’ delle comunita’ locali non e’ solo un problema del biogas, ma di tutte le fonti energetiche, rinnovabili comprese. Insomma, ahime’ niente di nuovo ma non certo un problema insormontabile.

  2. Defcon70 scrive:

    Lo capisco anche che AGi Energia come molti altri puntino a promuovere il biometano come carburante per autotrazione, visto che è il settore dove siamo più indietro per gli obiettivi del 20-20-20. Ma mi spiegassero prima come intendono distinguere due molecole di CH4 – la prima proveniente da cacca di vacca e la seconda dai giacimenti siberiani – una volta che entrambe sono in pressione nei metanodotti di SNAM.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...