Dicono di Trump

Un sacco di cose, per la maggior parte speculazioni sul futuro dell’America e del global warming.

Come i suoi predecessori, Trump cercherà di compensare i possibili smacchi in politica interna con iniziative internazionali, dove la sua autonomia decisionale è assai maggiore. Il primo colpo lo sparerà quasi certamente contro l’Accordo di Parigi, dal momento che il nuovo presidente non solo si limita a contestare l’origine antropica del riscaldamento globale, ma addirittura sostiene che la terra si sta raffreddando; inoltre, considera il cambiamento climatico una “bufala” messa in giro dalla Cina, per minare gli interessi industriali e i posti di lavoro americani. Formalmente, avendo approvato l’Accordo di Parigi, gli Stati Uniti non possono uscirne per quattro anni, ma nulla vieta a Trump di dichiarare che non realizzerà gli impegni assunti, trattandosi di obiettivi che possono essere disattesi senza subire sanzioni.

[continua di RiEnergia, qualche giorno fa]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...