Cina, Africa e biocarburanti

Fino ad oggi, l’interesse della Cina nei biocarburanti è rimasto molto modesto. Ma cosa succede se PetroChina, la più grande compagnia petrolifera cinese, decide di aumentare la produzione di biocarburanti da quasi nulla a circa 1 milione di tonnellate entro il 2015, importando ulteriori 470mila tonnellate? La prima cosa interessante da notare è che PetroChina è una società che tratta idrocarburi tradizionali. Il che significa che molto probabilmente non riuscire a produrre così tanto biocarburante da sola e dovrà andare a prenderlo altrove. Orbene, dove?

Leggi il resto dell’articolo

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: