Il senso di Report per il fracking

La parola ai geologi di mestiere.

A proposito della mancanza di un Piano Energetico Nazionale

Ieri, come tanti altri, ho visto Report. Tra i tanti spunti di discussione a me è risaltata la questione del Piano Energetico Nazionale. O meglio, la totale assenza dello stesso in Italia.

L’ultimo piano energetico nostrano risale infatti al 1988. Fu attaccato durissimamente da quasi tutti i politici dell’epoca – eravamo in periodo pretangentopoli – e dai media, non tanto per il contenuto, ma per il concetto stesso di pianificazione nazionale. Pianificare fu considerato alla stregua di un retaggio sovietico – il muro era ancora in piedi, allora – e il dirigismo statale fu abbandonato in favore del mercato libero. Il periodo delle privatizzazioni selvagge stava per cominciare e il picco del petrolio era ancora argomento per sole Cassadre inascoltate.

Leggi il resto dell’articolo