Grandi sfide, vaste promesse

La nuova roadmap della IEA sugli sviluppi tecnologici di idrogeno e fuel cell.

Annunci

Mercato e innovazione energetica

L’attuale contesto, caratterizzato da bassa domanda e dalla diffusione crescente di fonti di produzione spesso rinnovabili sparse sul territorio, è senz’altro prodromico a servizi e approcci diversi da quelli del passato. Vi è spazio per forme di consumo condiviso, che in Italia affondano le loro radici nelle storiche e peculiari cooperative elettriche, gruppi d’acquisto di energia (un ottimo modo per interpretare l’apertura del mercato) e anche iniziative come l’equity crowdfunding. Quest’ultimo può rappresentare uno strumento interessante per una società che intende investire in rinnovabili o efficienza energetica, permettendo non solo la raccolta di capitali equity a costi di transazione ridotti rispetto ai canali istituzionali, ma anche di creare una connessione con il territorio di riferimento grazie al coinvolgimento degli attori locali, a cominciare dai residenti.

[su Agienergia, qualche giorno fa]

Scivolosissime esternalità negative

Il mio articolo per iMille-magazine

areaindustrialeE’ opinione piuttosto diffusa tra i movimenti ambientalisti che l’economia produttivista moderna, basata su beni e servizi, e l’inquinamento da essa causato abbiano portato il mondo sulla soglia del disastro ambientale. A tale fine, viene spesso utilizzo il concetto economico di esternalità negativa, dando ad esso un’interpretazione che farebbe torcere il naso agli economisti. Ma andiamo con ordine.

Leggi il resto dell’articolo

Come la Terra

Dicono che il nuovo pianeta scoperto dalla NASA non è proprio simile alla Terra.

Comunicazione di servizio

Questo blog si è concesso qualche settimana di vacanza. Un attimo di pazienza che ci rimettiamo in pari.
vacanza

Sostenibilità

Non sono proprio tutti d’accordo.